Le Leve della Ricchezza: lasciati aiutare!

Impara a delegare!“Chi fa da se fa per tre”: recita un famoso proverbio.

Che tu sia lavoratore autonomo, imprenditore o semplicemente ti stia avvicinando al mondo imprenditoriale devi avere ben chiara una cosa: NON PUOI FARE TUTTO DA SOLO!

Contradittorio? Controverso? O più semplicemente…..

All’interno della tua attività imprenditoriale, della tua visione, dei tuoi macro-progetti devi imparare a gestire le tue attività.

Cosa significa?

Significa saper fare un auto-analisi e identificare quali capacità, conoscenze o particolari aspetti della tua attività è fondamentale che segua tu direttamente e quali invece, puoi permetterti (e DEVI!) delegare.

Delegare significa liberarti di tutte quelle attività per le quali non sei portato o che ti impediscono di portarne avanti delle altre ben piú importanti e direttamente collegate alla produzione di reddito!

Nei prossimi articoli ritornerò su questo vasto argomento… per intanto ti lascio riflettere su queste semplici domande:

Quali attività ti stanno letteralmente succhiando il tempo?

Quali attività non riesci a portare avanti per la mancanza di tempo? Sono importanti?

Che attività potresti delegare “fin da subito“?

Buona riflessione!

Michele.

Risorse consigliate:

Le Leve della Ricchezza: Internet

Come promesso, oggi analizziamo subito la prima grande Leva della Ricchezza che il “mondo moderno” ci mette a disposizione: Internet.

Negli articoli precedenti abbiamo visto come, attraverso Internet, è possibile avviare attività imprenditoriali anche partendo con un budget minimo e con costi iniziali che si avvicinano di molto allo zero!

Nel caso di un business interamente online, è ovvio che Internet sia “IL canale di comunicazione”  ( quindi: l’unico canale! )

Cosa succede invece quando il Business è OFFLINE?

Hai un negozio? Offri dei servizi?

Che canali utilizzi per promuoverti e farti conoscere?

Lo sapevi che la maggior parte delle piccole e medie imprese IGNORA l’esistenza di Internet? ( Proprio così: circa l’80% delle PMI NON ha un sito internet e NON utilizza i social network! )

Proprio questo fatto ha portato i dirigenti di Google una nuova opportunità: avviare anche in Italia la Internet Revolution con l’intento di portare sul Web tra le 50 e le 100.000 imprese offrendo siti gratuiti ed incentivi per Adwords!!

Se all’interno della tua PMI ancora non viene utilizzato Internet come canale di comunicazione e marketing, probabilmente ( a parte qualche rara eccezione) ogni giorno che passa, STAI PERDENDO dei potenziali CLIENTI PREZIOSI!

Conoscere e, soprattutto!, UTILIZZARE Strategie di Marketing su Internet anche quando la tua attività è completamente offline, in questo momento storico ( e quelli a venire, stanne pure sicuro!! :-) ), non è più un’OPPORTUNITÀ bensì una NECESSITÀ per il tuo business!!

Dedicato alla tua prosperità,

Michele.

E tu, cosa fai per guadagnare?

Anno nuovo, vita nuova!

Eh si, Gennaio è un mese particolarmente “magico” per quanto riguarda l’avvio di nuovi progetti e cambi più o meno radicali all’interno della vita … in generale! :-)

Dopo un “lungo” periodo di inattività sul blog, ho deciso di re-iniziare a fare sul serio !…

In questi ultimi mesi, sono stato parecchio impegnato su progetti per conto terzi ( sviluppo web ) e ho dedicato pochissimo spazio a questo ed altri progetti che avevo intrapreso.

Oggi voglio introdurti ad un argomento che è la sintesi, “il succo” e la mia esperienza personale di una PER NIENTE OTTIMALE gestione del tempo. Il mio scopo è quello di riuscire a farti evitare sin da ora gli errori che io stesso ho commesso negli ultimi mesi/anni.

Una delle differenze principali tra dipendente e imprenditore risiede nel modo in cui “si guadagnano la pagnotta“.

In linea di massima, il dipendente ha un lavoro ben definito, un orario di lavoro piu o meno flessibile e viene retribuito in base al “tempo lavorato”: piu lavora, piu guadagna. Questo “sistema di guadagno” ha un grosso limite: il tempo a disposizione non è illimitato!

L'”imprenditore ideale” invece NON vende il suo tempo a cambio di denaro: utilizza alcune semplici leve per generare ricchezza.

Fare l’imprenditore e ignorare o dimenticarsi di questa lieve “definizione“, significa precludersi sin dall’inizio una fiorente crescita del tuo business.

Nei prossimi articoli vedremo quali sono “Le Leve della Ricchezza” e come, anche tu, puoi utilizzarle a tuo favore per gestire al meglio il tuo business.

Ti lascio con l’augurio che questo nuovo anno possa portare nella tua vita felicità, prosperità e saggezza…. Buon 2011!

Un caloroso abbraccio,

Michele.

PS: se sei interessato ad aumentare la tua produttività al massimo, devi assolutamente conoscere i segreti che vengono svelati nel sistema in nove fasi per la gestione del tempo

Avviare un business su internet? Ecco la soluzione!

Il numero di persone che navigano in rete è in costante crescita. La cosiddetta “crisi finanziaria” si fa sempre più sentire e il desiderio di una rendita addizionale oltre al mediocre stipendio si fa sentire sempre più.

Abbiamo visto che è possibile avviare attività imprenditoriali a basso costo, se non a costo zero tramite il metodo del bootstrapping!…

Internet si presta meravigliosamente bene per avviare attività imprenditoriali:

  • senza la necessità di grossi investimenti
  • potendo lavorare “part-time” e comunque negli orari che ci sono più comodi
  • da qualsiasi parte del globo ci troviamo :)

La domanda è:

Sei veramente sicuro di voler costruire un tuo business, redditizio e duraturo su internet?

Sei veramente pronto a dare una svolta alla tua vita e cominciare a guadagnare mentre gli altri stanno solo sognando di farlo?

Bene, allora non ti devi assolutamente perdere questo nuovo Video-Seminario che ti spiega come, anche tu, puoi guadagnare con Internet comodamente da casa tua e soprattutto facendo leva sulle tue passioni!

Clicca qui per scoprire subito CerchiaRistretta, l’ormai famosa Università Italiana del guadagnare online!

Un caldo saluto,

VirtualDreamsLab

Una volta deciso che la cosa può e deve essere fatta, bisogna solo trovare il modo.” – Abramo Lincoln

Aumentare le conversioni: lo Split Test

Negli articoli precedenti abbiamo visto come scrivere per vendere sia un’arte che va praticata ed imparata. Non possiamo mai avere la certezza matematica che la nostra sales letter sia la migliore lettera di vendita mai scritta per quel determinato prodotto o servizio…. quindi?!

Per assurdo potremo avere un prodotto da 10 e lode, ma se la nostra lettera di vendita fa acqua da tutte le parti… non venderemo propio nulla, oppure poco… un bel problema! ;)

Oppure potremo avere una pagina di vendita mediocre o buona, ma… potremo vendere di più!!

In casi come questi, cioè quando si vogliono aumentare i risultati (vendite, generazione di leads, sottoscrizioni, ecc..), è buona norma utilizzare strumenti che ci consentano di “testare” diverse versioni della pagina in questione e che ci riportino i risultati di tali test.

Spesso questo tipo di strumenti sono software che vengono installati direttamente sul propio sito web e consentono di configurare Split Test contenenti diverse versioni della pagina da testare, diversi obiettivi, alcuni consentono addirittura di testare pagine dinamiche (PHP, ASP, ecc…): ce n’è per tutti i gusti… :)

Il software in Italiano che utilizziamo e che ci piace per la sua semplicità d’uso, robustezza e rapidità è eXtreme Split Tester. In questi giorni questo software si trova in promozione di lancio, approfitta subito dell’offerta e scopri “come aumentare con una sola mossa le vendite del tuo sito!;)

eXtreme Split Tester

Un caldo saluto,

VirtualDreamsLab.com

Copywriting: scrivere per vendere parte 2

Nell’articolo precedente abbiamo visto come il copywriting ha lo scopo di scuotere, accendere il fuoco dell’anima, dando una direzione ai desideri più profondi dell’individuo. Ma come è possibile realizzare questo?

La prima domanda che dobbiamo porci a questo scopo è: Chi è il mio cliente?

Bisognerebbe:

  • crearne un’immagine ben definita, come se lo avessimo davanti
  • Mettersi nei sui panni e capirne i problemi, i bisogni e i desideri
  • Parlargli individualmente, NON collettivamente

Un’altra domanda importante è: Qual’è la mia proposizione unica di vendita?

Bisogna cioè determinare:

  • Cosa rende il nostro prodotto/servizio, unico
  • Qual’è la nostra soluzione originale al problema

Una volta determinate le risposte a queste domande, saremo pronti per metterci all’opera e dare il meglio di noi stessi! ;)

Vuoi sapere TUTTO sul copywriting? Scopri “Scrivere per persuadere” lo storico Tele-Training sull’arte del Copywriting firmato Italo Cillo.

Un caldo saluto,

VirtualDreamsLab.com

Copywriting: Scrivere per vendere parte 1

Così come un buon venditore conosce tutti gli stratagemmi e le “tecniche” per vendere i suoi prodotti, un sito internet creato con lo scopo di vendere un particolare prodotto o servizio deve essere strutturato in maniera tale da sfruttare le “stesse tecniche” per poter vendere.

Il copywriting è appunto l’arte di vendere attraverso la forma scritta che richiede, per poter essere maneggiato al meglio, una profonda conoscenza di tecniche psicologiche specifiche.

Scrivere “copy” significa scrivere testo promozionale che sia in grado di incanalare i desideri umani e dar loro una direzione.

Attenzione! il copywriting si occupa di INCANALARE i desideri umani, NON di CREARLI… per creare desideri bisognerebbe istruire il potenziale cliente PRIMA di vendere … :)

Nel caso di un internet business, l’aspetto della vendita è affidato (quasi) completamente alla forma scritta… all’abilità che abbiamo di scrivere testo promozionale, di attirare l’attenzione, di dare una direzione ai desideri dei nostri visitatori. Il copywriting è sicuramente l’aspetto più importante di questo tipo di business: tant’è che le tariffe dei professionisti di questo settore per una singola pagina di vendita possono arrivare a cifre IMPRESSIONANTI! ;)

La prima cosa da conoscere, per poterci addentrare più profondamente in quest’arte, sono

I desideri umani:

  • Raggiungere il piacere
  • Evitare esperienze dolorose

nell’ambito della vendita, il fatto di evitare esperienze dolorose è sempre una spinta più forte che raggiungere il piacere (che appare più vago nella mente del potenziale cliente)

Lo scopo del copywriting è quindi quello di scuotere, accendere il fuoco  dell’animadando una direzione ai desideri più profondi dell’individuo.

Vuoi saperne di più? Scopri “Scrivere per persuadere” lo storico Tele-Training sull’arte del Copywriting firmato Italo Cillo.

A presto continueremo con il prossimo articolo … ;)

Un caldo saluto!

VirtualDreamsLab.com